Uomo Di Nuovo




Mi chiedevi teneramente con gli
occhi rossi di pianto, il perché delle
mie ferite sanguinanti sul costato
fossero ancora spine vive dentro la
carne martoriata. E nulla mi
tratteneva nel fermare le tue mani
su di me; tu che benedivi le mie
battaglie senza gloria.
Purificando il mio sangue rappreso
della mia anima fragile, con la sapienza
di chi è sacerdote dell'amore eterno,
dove il tempo mio smarrito dal tuo
ha ritrovato la pace davanti al tuo sorriso,
giacché sei forza che attenua dolcemente le 
 mie sconfitte. Tu che sei saggezza e madre
protettiva; mai e poi mai cesserò di amarti!
Adesso che questo diluvio separatore non potrà
più separarci: fammi rinascere uomo di
nuovo, fammi sentire reduce, ma lascia
che sia sopravvissuto.




2011



9 commenti:

Makavetis ha detto...

Great blog! I found you through Leovi.. Please come check out my blog as well I started a new one about Art!

Makavetis ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marie ha detto...

questa poesia è davvero molto molto bella Antonio, molto profonda..
buonagiornata
Marie

Galadriel ha detto...

Che bella rinascita!!! i miei complimenti Antonio. Non te la rubo da mettere sul mio perchè ho saputo che danneggia la ricerca sia del tu che del mio blog.Altrimenti te l'avrei"rubata" ciao buona giornata

Pupottina ha detto...

molto profonda questa poesia!!!
molto molto bella!

**La PiCcOlA sOgNaTtIcE** ha detto...

Una poesia a dir poco stupenda, i miei complimenti :D

Teffi ha detto...

Gracias por lo que cometaste en mi blog, no pude dejar de pasar por el tuyo... y la verdad que es muy hermoso lo que escribis. Beso

Astronauta. ha detto...

bella davvero!

Verso Cieli Bianchi ha detto...

Sono Versi Sublimi, Complimenti Antonio :)

PS. Sono una nuova sostenitrice del Tuo Meraviglioso Blog!