La Migliore Scelta (satira erotica)



Lettura adatta ad un pubblico adulto
------------------------------------------



La Migliore Scelta


Per gioco, o chissà per quale bizzarra idea
mi chiese con quegli occhi da furbetta
quale tipo di morte avrei preferito
negli anni avvenire, qualora mi fosse
stato concesso la possibilità di scelta.
O mia adorata Mila! Risposi con la mano
ben salda sul pomello di ferro del letto:
la morte è infame, imprevedibile,
prima o poi arriva per tutti e non ti concede
via d'uscita; tuttavia, la migliore scelta
sarebbe quella di morir tra le tue calde cosce,
perchè non c'è morte più bella o beffarda
che crepare con l'uccello eretto dentro il tuo sesso
aperto come allegro bordello, con le mani
strette a morsa sul turgido tuo culo di giovane sposa,
o magari nella dolce agonia di una fellatio succosa,
che nel bel mezzo dell'ultima colata
tiri l'ultimo respiro che ti resta. 
Amen!
Orsù Mila! La tua curiosità e assai perversa;
non spogliarti ti prego, tieni a bada la tua smania.
O amata mia dall'aria funesta, lungi da me l'idea
di spingerti giù dal letto, ma una cosa ti chiedo:
stasera lasciala campà cent'anni la vita mia.










Posta un commento