Tra Cera E Miele



Chiudo il libro e mi avvicino a te,
tra le persiane filtra la sottile luce
del mattino.
La notte si è consumata come cera
al sole, e quel sole sei tu che mi scioglie
lentamente e si spande come miele
sulle fervide forme del tuo corpo da
leccare, e diventiamo una cosa sola
tra queste lenzuola nere, due corpi
inestricabili tra cera e miele inghiottiti
dentro la nostra irrefrenabile follia.



2010
Posta un commento