Come Una Preghiera


(Lettera d'amore-erotica)


Ho tutto in testa di quella sera;
come una preghiera.

Di quando le mie labbra scivolavano
sul tuo già bagnato ventre per baciare
tutto il baciabile: mentre la fessura
del tuo fiore di donna si apriva lentamente
come nuvola al vento, ascoltavo i tuoi
gemiti che diventavano suppliche lascive,
di quando arriva lungo il fuoco della
passione che sconfina oltre la ragione.
 E fu cosi, che ci abbandonammo
nell'incanto della nostra lucida follia,
mentre usavo le curve dei tuoi fianchi per
 cercare il sublime solco del tuo fondoschiena,
abusando del tuo corpo e della tua anima
affondai dentro il tuo paradiso bagnato
d'amore, cosi capace di scaldarmi il sesso
che il cuore mi traversava il mare fluttuoso
dell'intenso nostro godere fino all'eccesso
ossesso dell'orgasmo, cosi forte cosi convulso..
che venni sul tuo dolce venire.

Ho tutto in testa di quella sera; come una
preghiera.
Fu amore, o solo sesso?




2011
Posta un commento