Stupendo Tepore



Nel gelo dell'inverno apro gli occhi su
 di te, mentre assorta nei tuoi pensieri
 mi riscaldi il sangue di dolci carezze.
 Stupendo tepore che asciuga il
sale umido da troppo tempo chiuso
nel vuoto dei mie giorni confusi; e si
risvegliano i sensi, con la calda coperta
del tuo corpo che brucia dolcemente
nel mio desiderarti; libera è la mente
dal fracasso del mondo, mentre viviamo
attimo per attimo l'intenso godere delle
nostre mani su di noi, della mia bocca
che poggia sul tuo fiore bagnato di
sapore del tuo miele, aspro di voglia e
 di agrifoglio, mentre i battiti del cuore
scoppiano sul focolare del tuo turgido
seno: i gemiti tuoi diventano miei, nel
tripudio solenne dei nostri umori sparsi 
tra queste lenzuola bagnate d'amore.




2011


10 commenti:

Lisa ha detto...

Cavoli se è bella! Complimentoni!
Lisa

Rosa ha detto...

Ciao Antonio, bellissima e romantica la poesia, molto ben descritta, le parole prendono forma leggendo e si ha una visione perfetta della scena, complimenti, dipingi anche ho visto dei quadri sono tuoi? ciao buona epifania a presto rosa

pieffy ha detto...

Parole che si fanno pensieri..e pensieri che diventano gesti...buona giornata..un sorriso..Grazia.

Sara Renzi ha detto...

Complimenti davvero! arriva un intensa emozione dalle tua poesia.
Sara

Antonella ha detto...

Molto figurativo. D'altra parte l'amore si realizza nei gesti

lidia ha detto...

que bello poema! GRACIAS!
un beso
lidia-la escriba

Elia ha detto...

Buongiorno, grazie per la vostra visita e le tue parole sul mio blog.
Ho letto la tua poesia, è MAGC, italiano suona così bene con le parole così belle ..
Mi congratulo con voi!
Happy Week

a presto,

eljardindemiduende **

Anonimo ha detto...

Sempre elegante e ispirata la tua poetica.
Giancarlo

giardigno65 ha detto...

tripudio !

lidia ha detto...

paso a saludarte,y dejarte un gran abrazo,gracias por comentar en mi blog,gracias por compartir!
un gran abrazo
besos
lidia-la escriba