Un Amore Particolare





Stringeva tante di quelle volte i denti
che non riusciva più a masticare
l'astio che c'era in lei.
Lei, che si prendeva gioco di lui
e si tingeva di rosso le labbra
e di smalto le unghie dei piedi
per andare in cerca di nuovi
polli da spennare.
E fu cosi che con ignobile crudeltà
giurò di non fare più le uova calde
che lui gradiva tanto.
Umiliato e afflitto, gli occhi volle
poi chiudere nel vuoto vertiginoso
della sua ossessione che mano a mano
alimentava la sua disperazione.
Poi, un mattino al levar del sole
alzò la testa per non affondare
oltre l'apparente indecenza
e sfidando la morte nell'anima,
guardò lei fisso negli occhi
e con un sorriso liberatorio
le afferrò stretto l'esile collo che di colpo
si spezzò in due, senza alcun rumore,
senza un minimo lamento.
Si scrollò le piume e le penne di dosso
e vaneggiando baciò la sua bocca
rigida, ormai fredda.
Poi fu silenzio tombale, fu la fine
di un amore particolare.





2013


3 commenti:

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Particolare ed intensa lirica, i miei complimenti.

Antonio Mariani ha detto...

grazie mille Simo
antonio

Anonimo ha detto...

Proceed up the excellent perform. Appear forward to reading additional
from you inside the future.

Also visit my homepage :: Clickbank Affiliate Link