Una Perfetta Distrazione




Noi: che per dimenticare le nostre
incertezze, voltiamo le spalle al
passato guardandoci negli occhi.
La finestra dei nostri sensi si
spalanca verso smaniosi desideri,
cosi da scrollarsi di dosso i fantasmi
dei pregiudizi.
Distesi nel verde tappeto del giardino
baciato dal glicine al sole, volo nell'istante
 in cui la tua mano cerca la mia, per
posarla nell'ombrosa rosa dischiusa del dolce
tuo piacere.
I tuoi sospiri sono alito tiepido alla
mia bocca che respira la tua voglia
di essere donna, delle tue emozioni
 che fanno di te un amante
sincera.
Siamo un morbido groviglio di carne
e ossa, che senza preavviso scivola
nell'assoluta certezza di quanto
incomparabile sia l'amplesso.
Cioè: una perfetta distrazione.




2011

3 commenti:

Antonio Mariani ha detto...

dignitoso silenzio

Nagy Farkas Dudás Erika ha detto...

una parola....

matteo ha detto...

ciao Antonio, mi sono iscritto al tuo bel blog.
Se vuoi dare un'occhiata al mio mattax-mattax.blogspot.it

ciao Matteo, Rimini