Stagioni Della Vita






Pensieri cullati nel cuore sotto il grigio 
  di questo cielo d'autunno. Rumori ovattati
accarezzano un timido brivido, mentre
la pioviggine fa scintillare chiaroscuri di
cose assopite. Giallo antico, rosso rame
di  foglie che coprono percorsi assonnati
da mille sbadigli.
E pensi al sole d'estate in riva al mare 
 dentro una canzone che non ricordi più.
Lento cammina un uomo sul viale, fissa
  le foglie colorate sparse sotto le suola 
 come morbido tappeto.
E si rattrista in un lieve sospiro, forse si
rispecchia nei loro colori, foglie secche 
tremanti piovute dagli alberi spogliati dal
vento di ricordi ormai lontani. Si fruga le
tasche, come a cercare gli anni volati come
le stagioni della vita. Con l'affanno nel cuore
continua il suo cammino con le spalle curve
incontro al suo destino, la mano lesta nel 
viso asciuga una lacrima improvvisa.
 La malinconia, ultima sua amica, ombra
 raggiante della sua gioventù partita su
 quel treno che non torna più.







2009










Posta un commento