Bianchi Cavalli


(lettera erotica-d'amore)



Oh mia bella dagli occhi
a mandorla! dimmi da quale
stella sei fuggita.

Il cielo sprizza il blu dell'amore
sulla tua bocca di ciliegia,
e le lucenti nuvole si sfilacciano
in bianchi cavalli.

Il tuo corpo nudo, liscio
di olio di sesamo è una prateria
che ho inventato per te, a queste
mie membra che vita rigeneri,
alla lingua che lambisce il roseo
pube, mentre le tue cosce fredde
si aprono lentamente alla voglia
di galopparti dentro.

Oh donna del sol levante!
cavalchi il mio membro
nella fornace del tuo sesso,
 e le labbra purpuree
son petali bagnati del mio seme
che scandiscono l'eco dei tuoi gemiti feroci.




2012




Posta un commento